Tidna danna e il pitone

Autore: Antonio Rubino
ISBN: 9788832203653
30 x 21 cm, 48 pp
Anno: 2020
Collana: Orbis pictus
Direttore di Collana: Fabio Vittucci
Progetto Grafico: Solchi graphic design

Divertente, fresco, ancora elegantissimo, Tidna Danna e il pitone pare avere superato indenne la prova del tempo, nonostante l’ambientazione dal sapore vagamente coloniale, tanto è pieno di grazia poetica demodé e godibilissime invenzioni visive. Pubblicato nel 1928, dall’editore Cartoccino di Monza, il volume propone una rivisitazione in forma albo illustrato di storie originariamente uscite in forma di fumetto – o meglio, di “tavole a quadretti” – sul “Corriere dei piccoli” tra il 1920 e il 1921. Vi si narrano in una successione di tavole accompagnate da ottonari gli svaghi e le gesta buffe di tre amici: due vispi ragazzini – il principe moro Tidna Danna e l’esploratore italiano Cuc – e un Piton, che condivide tutto con loro ed è sempre pronto a mettere a disposizione le sue straordinarie capacità; è anzi proprio nelle ingegnose metamorfosi del pitone che il racconto pare serbare intatta tutta la sua freschezza e capacità di stupire, gareggiando – quanto a colpi d’ala dell’immaginazione – coi contemporanei primi cortometraggi di Disney e anticipando di quarant’anni le plastiche deformazioni dei Barbapapà.

Antonio Rubino è stoto uno dei maggiori illustratori e scrittori insieme del secolo scorso. Nato a Sanremo nel 1880 e morto a Bajardo nel 1964 è stato uno dei fondatori del Corriere dei Piccoli. diventando in breve tempo uno dei più prolifici e importanti autori di questo popolarissimo settimanale, per il quale crea numerosi personaggi: da Quadratino a Viperetta, da Pino e Pina a Lola e Lalla. Multiforme la sua attività, spazia dal romanzo ai libri per bambini e al cinema passando dai maggiori editori del Novecento.