La cattedrale di Crema. Liturgia, devozione e rappresentazione del potere

Autore: Gabriele Cavallini, Matteo Facchi
ISBN: 9788889546215
Anno: 2011
Collana: Acta studiorum
Progetto Grafico: Solchi graphic design

Il volume raccoglie gli atti di un’interessante giornata di studi dedicata alla Cattedrale di Crema organizzata dalla Società Storica Cremasca. Vengono approfonditi gli aspetti riguardanti la storia dell’edificio maggiormente trascurati dalla storiografia recente, alla luce in particolare delle novità emerse dagli studi successivi ai restauri di metà Novecento. Privilegiare lo studio delle vicende politiche, delle riforme liturgiche e delle pratiche devozionali dei fedeli significa, infatti, comprendere le ragioni che hanno spinto nel corso del tempo a modificare l’allestimento interno del Duomo. La giornata di studi dedicata alla Cattedrale di Crema si presenta quindi come un’opportunità per ripercorre la storia dell’edificio e fare il punto sulle trasformazioni da esso subite nel corso dei secoli e come un’occasione per scoprire un passato carico di significati e cultura, che non ha a che fare esclusivamente con la storia.

Matteo Facchi è curatore del Museo Civico di Crema e del Cremasco. Per Scalpendi è curatore anche di “Il manierismo a Crema. Un ciclo di affreschi di Aurelio Buso restituito alla città” (2019), “La cattedrale di Crema. Assetti originali e opere disperse” (2012), “La pieve di palazzo Pignano nella storia e nell’arte” (2017); Gabriele Cavallini è dottore di ricerca in Storia dell’arte. Per Scalpendi è curatore anche di “Il manierismo a Crema. Un ciclo di affreschi di Aurelio Buso restituito alla città” (2019), “La cattedrale di Crema. Assetti originali e opere disperse” (2012), “La pieve di palazzo Pignano nella storia e nell’arte” (2017).