Arte liberata. Dal sequestro al museo. Storia di una collezione confiscata in Lombardia.

A cura di Beatrice Bentivoglio Ravasio
ISBN: 9788899473785
17 x 24, 96 pagine
Anno: 2018
Progetto Grafico: Solchi graphic design

Il volume è il catalogo della mostra, allestita in Palazzo Granafei-Nervegna a Brindisi (dopo la tappa milanese in Palazzo Litta), dedicata a una collezione d’arte contemporanea confiscata in Lombardia. Sessantanove opere di autori italiani e stranieri del XX e XXI secolo, taluni di grande rilievo nel panorama artistico internazionale, raccontano il percorso di redenzione dell’importante collezione che, sottoposta a sequestro preventivo nell’ambito di un procedimento per gravi reati finanziari e passata alla gestione dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, torna alla collettività sotto forma di raccolta museale. L’insieme delle opere della collezione Arte Liberata, in alcuni casi dei veri e propri capolavori, permette di seguire per tappe la storia dell’arte dalla seconda metà del Novecento ai giorni nostri, con una particolare predilezione per le poetiche astratte e informali e per le neo-avanguardie degli anni sessanta.

 

Curatore:

Beatrice Bentivoglio Ravasio (1964), storica dell’arte, è dirigente del Servizio IV-Circolazione della Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.