Chronos. Una riflessione sul tempo di quarantasei artisti contemporanei

a cura di Angela Madesani
ISBN: 978-88-99473-19-8
Formato 16,5 x 23 cm, 128 pagine a colori
Anno: 2017
Collana: Cataloghi esposizioni
Progetto Grafico: Solchi graphic design

Chronos è un’ampia rassegna sul concetto di tempo attraverso il lavoro di 46 artisti contemporanei. Il riferimento primigenio è a Chronos, una divinità delle teorie teogoniche orfiche, intorno alla figura di Orfeo, un dio alato privo di vecchiaia, che è all’inizio del tutto. Si tratta di un’indagine in cui la storia dell’arte è un punto di riferimento obbligato: il tempo è, infatti, il materiale fondamentale degli storici. Anche se con l’arte contemporanea cambiano i presupposti, come affermato da Nathalie Heinich, e ci troviamo di fronte a un vero e proprio genere. Una mostra che indaga i concetti di memoria, storia, ma anche la loro negazione, di tempo dell’esistenza e di assoluto. Il Tempo è uno stato che trova una chiara definizione nelle opere di artisti apparentemente assai lontani tra loro: da Roman Opalka a Maria Lai, da Nanni Valentini a Piero Fogliati, opere che sono poste in stretto dialogo fra loro per dare vita a un’intensa coralità.
 
Angela Madesani, storica e critica dell’arte indipendente, ha curato numerose mostre presso istituzioni pubbliche e private sia in Italia sia all’estero. Insegna all’Accademia di Belle Arti di Brera e all’Istituto Europeo del Design di Milano. Per Scalpendi cura la collana MaK1 e ha pubblicato diversi cataloghi tra i quali “Corpora” (2019), “Gabriele Basilico. La città e il territorio-La ville et le territoire” (2018), “Spatium. Trentacinque artisti e un regista per sette spazi” (2018) e “Look at me!” (2019).